Bpm

BPM

Business Process Management

DocFlow aiuta le Aziende ad archiviare e gestire i documenti in formato elettronico grazie alla tecnologia ECM (Enterprise Content Management) link. Ma per risparmiare davvero e lavorare meglio eliminare la carta non è sufficiente: bisogna ripensare anche i processi con cui la carta si produce e i “percorsi” che le informazioni seguono per completare un’attività.
Per fare questo occorre il Business Process Management (BPM): una tecnologia informatica per definire, ottimizzare, monitorare e integrare i processi aziendali.

Le Aziende che non usano il BPM sono solitamente afflitte da situazioni di questo genere:

  • si lavora con Outlook pieno di email che a volte sfuggono
  • le scrivanie sono piene di documenti da visionare, approvare e condividere con i colleghi
  • ci sono post-it sparsi qua e là con note di cruciale importanza
  • se un collaboratore è assente non è detto sia trovino le informazioni che occorrono
  • se il responsabile che deve approvare qualcosa non lo fa, tutto si blocca

Questo vuol dire lavorare in modalità PUSH: le persone devono “spingere” il processo per farlo funzionare.
Mandare e-mail, verificare la ricezione, sollecitare i riscontri, rielaborare i dati per la richiestadi approvazione, tampinare l’interlocutore per sbloccare la pratica …tanto TEMPO, tanta FATICA e COSTI che si possono risparmiare.
Con il BPM invece si può lavorare senza “spingere”, secondo la modalità PULL, ossia lasciando che il processo sia “tirato”dal sistema.

COME?

Il BPM (Business Process Management), ridisegna i processi aziendali e garantisce che la giusta informazione arrivi in modo automatico all’interlocutore più adatto, nel momento opportuno e nella modalità corretta. Con un investimento relativamente ridotto in tecnologie e risorse è possibile ottenere enormi risultati in termini di efficienza dei processi, produttività, controllo e agilità delle attività.
DocFlow ha sviluppato centinaia di applicazioni e ha maturato competenze specifiche nei vari settori aziendali.
L’utilizzo del BPM consente di prevedere l’esito di ogni progetto e di quantificarne i benefici anche in termini monetari.

In generale i vantaggi sono:

  • Maggiore produttività
  • Migliore assistenza clienti
  • Maggiore vantaggio competitivo
  • Prestazioni finanziarie superiori
  • Conformità alle normative vigenti
  • Migliore gestione delle pratiche

Vuoi saperne di più sul tema del BPM?

Lasciaci i tuoi dati e scarica la collezione di White Paper a cura di Salvatore Piu, Business Process Strategist DocFlow.

  1. White Paper APPLICARE IL BPM CON SUCCESSO aprile 2015
  2. White Paper BALANCED SCORECARD E BPM giugno 2015
  3. White Paper LINEE GUIDA PER LA MODELLAZIONE luglio 2015
  4. White Paper COME DETERMINARE IL LIVELLO DI DETTAGLIO DEI MODELLI DI PROCESSO novembre 2015
  5. White Paper BPM MATURITY MODEL by DocFlow Dicembre 2015
  6. White Paper BPM MATURITY ASSESSMENT by DocFlow Febbraio 2016